Come scegliere lo snowboard adatto a te



Snowboard

Lo snowboard è uno sport che nel corso degli anni ha saputo conquistare sempre più appassionati. In tanti si sono avvicinati a questa disciplina attirati dalla sua spettacolarità e incuriositi dalle possibili evoluzioni. Pur senza conoscere nel dettaglio questo sport, in molti hanno sentito il desiderio di provare a scivolare sulla neve sopra ad una tavola. Le tavole vengono realizzate in misure e modelli differenti differenti in maniera tale che possano adattarsi al meglio alle caratteristiche fisiche e alle andature di ogni rider.

Chi desidera intraprendere questo sport dovrà necessariamente affrontare una discreta spesa  iniziale per acquistare tutta l’attrezzatura. In questo caso per chi è alle prime armi può essere utile consultare siti di annunci come ad esempio annunci.net al fine di valutare oggetti usati più convenienti e che saranno adattissimi per iniziare a prendere confidenza con lo snowboard.

Una volta presa dimestichezza potrete scegliere più consapevolmente il tipo di tavola che fa per voi, tendendo a mente che gli aspetti da tenere sempre in considerazione sono: la misura dello scarpone, il peso di chi utilizzerà la tavola e il terreno sulla quale verrà impiegata. 

Ogni tavola dev’essere larga a sufficienza per poter ospitare gli scarponi e gli attacchi in maniera comoda e soprattutto proporzionata; una tavola eccessivamente larga in confronto allo scarpone, infatti, comporta una precisione inferiore nei movimenti e sensibilità sulle lamine insufficiente. Al contrario, invece, una tavola troppo stretta porterebbe a sfregare talloni e punte, aumentando le possibilità di cadere. Le tavole sono divise in due tipologie per quanto riguarda la larghezza: standard e wide; la standard può ospitare gli scarponi sino al 44,5 di taglia, mentre la wide è la soluzione migliore per le taglie dal 45 in su. Inoltre è importante scegliere la durezza della tavola: una tavola “morbida” favorisce le manovre a terra ed è adatta ai rails (jibbing), mentre una tavola “rigida” è un prodotto più reattivo, veloce, con una capicità di presa dell alamin maggiore.

Altrettanto importante è conoscere il giusto rapporto tra peso del rider e lunghezza della tavola. Sbagliare tale rapporto, e di conseguenza la misura, potrebbe portare dei problemi; una tavola troppo corta non garantisce un sostegno adeguato e offre minore scorrevolezza, mentre un mezzo eccessivamente lungo risulta più complesso da gestire ed esige un maggiore dispendio di energie quando lo si utilizza.

Infine ecco l’ultimo parametro fondamentale, vale a dire il campo di utilizzo. Quelli principali sono quattro: freeride, all mountain, freestyle e jibbing.
Il primo comprende i fuori pista sulla neve fresca, e richiede una tavola più lunga della media. L’all mountain prevede pista, brevi fuori pista sulla neve fresca e park e la misura più adatta è quella intermedia, scelta giusta anche per il freestyle, per effettuare pipe, salti e alcuni giri sui rail. Il jibbing comprende street session e rail e la tavola giusta dovrebbe essere di misura più corta rispetto allo standard medio. Gli uomini che pesano sino a 60 chili dovrebbero scegliere una tavola la cui misura oscilla fra i 149 ed i 159 cm; fino a 70 chili, invece, la misura minima è 151 cm, quella massima 160. Coloro che raggiungono gli 80 chili devono puntare su tavole fra 155 e 164 cm, mentre chi supera gli 81 chili deve guardare esclusivamente alle tavole oltre i 162 cm.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
Be Sociable, Share!