PILA PRIDE 2014



Pila Pride 2014

PILA PRIDE 2014

Da domenica 30 marzo a sabato 5 aprile 2014 si svolgerà nel comprensorio sciistico di Pila, in Valle d’Aosta, il PILA PRIDE 2014.

Una manifestazione a livello nazionale che si propone di ospitare per una settimana bianca le persone facenti parte del mondo LGBT offrendo loro, oltre ovviamente al divertimento che la stazione sciistica propone, anche spettacoli musicali e di cabaret, sfilate di moda di giovani stilisti italiani, presentazione di libri, mostre di pittura, fumettistica e fotografia, proiezione di cortometraggi, incontri e dibattiti, tutti eventi che si potranno esaminare dettagliatamente nell’allegato programma e negli aggiornamenti e approfondimenti dei prossimi giorni.

Lo spirito che caratterizza la manifestazione è quello dell’incontro non solo LGBT ma, attraverso la diversificazione degli eventi proposti e ad un unico filo conduttore universale come la musica, si propone soprattutto come momento di confronto dai più giovani ai più maturi a prescindere dall’identità sessuale.

Il comprensorio di Pila propone agli ospiti del Pila Pride il massimo divertimento che la neve può offrire con:
sci e carving
freeride
snowboard
areaeffe snowpark
funpark Chacard
sci alpinismo
ciaspole, il lato slow della neve

Terminata la giornata sulla neve inizia quella del divertimento serale che offre per tuta la settimana: aperitivo/cena con musica e proposte culturali e a seguire gli spettacoli ideati dai più affermati locali LGBT italiani.

Il Pila Pride, pur essendo alla sua prima edizione e quindi con caratteri non ancora consolidati, vuole affrontare quelle problematiche sociali e culturali che il mondo LGBT vive spesso con sofferenza, dolore e a volte tragicamente e queste problematiche le vuole esaminare non attraverso convegni o seminari, ma con una chiave nuova che coinvolga direttamente davvero tutti, proponendo delle “pillole” di riflessione in un contesto di serenità e divertimento.

Le tematiche che si proporranno saranno principalmente quelle relative all’adolescenza e alla presa di coscienza dell’identità sessuale degli individui e della famiglia, all’omosessualità nell’immigrazione e nelle seconde generazioni ed alla legislazione italiana ed europea.

Le “pillole” di riflessione saranno veicolate attraverso fumetti, cortometraggi, incontri con personalità che mescolano sapientemente l’arte del sorridere con provocazioni culturali, esposizioni di giovani artisti e ovviamente la presenza di autori di libri o di spettacoli che racconteranno il loro vissuto e la loro percezione della società attuale e del vissuto personale.

[Fonte: Comunicato Ufficiale Pila]

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
Be Sociable, Share!